lunedì 22 giugno 2020

LA CONSULENZA CON IL TERAPEUTA: QUELLA NUOVA ED EFFICACE

Perché tu possa beneficiare pienamente del supporto e della guida che un terapeuta come me può offrirti, partiamo da alcune premesse e cominciamo a sfatare un falso mito:

dal terapeuta o dallo psicologo NON si va per “sfogarsi”.

Il terapeuta è un essere umano come te, non è un Dio che ha capito tutto della vita e ha raggiunto la pace dei sensi, ma è una persona che prima di te ha fatto e continua a fare un percorso interiore e anche per questo motivo è da rispettare, intraprendendo con lui un rapporto di collaborazione reciproca e di fiducia.

Se intendi cominciare un percorso di autoguarigione/evoluzione/crescita personale, e vai dal terapeuta a raccontargli cosa hai fatto durante la settimana o il mese con lo scopo di lamentarti e scaricare un po’ della tua pesantezza su di lui, per poi sentirti più leggero e ricominciare ad accumulare frustrazioni da scaricare durante la prossima seduta, sappi che non funziona così, almeno non con me.

A me non piace lavorare così, non lo trovo utile né per me né per te.

Inizialmente accettavo anche sedute di questo tipo, ma poi ho visto che non portavano a nulla.

Quando ho davanti una persona che si lamenta della sua vita senza voler cambiare la sua situazione, mi annoio da morire, mi cala l’energia (oltre che la palpebra!) e non trovo la motivazione per aiutarla perché se percepisco che mi viene richiesto di fare il lavoro al posto di chi ho davanti, perdo lo stimolo ad aiutare, poiché non posso mettere io la mia energia in sostituzione alla responsabilità che ha la persona verso se stessa. 

Tu hai la meravigliosa responsabilità di SCEGLIERE ciò che vuoi e di AGIRE per ciò che desideri, senza aspettarti che lo faccia un altro per te. 

Questa è la mentalità del farmaco, ormai obsoleta. Nemmeno i farmaci molte volte ci tolgono il sintomo. La guarigione è una nostra SCELTA e una nostra RESPONSABILITA'.


Durante una consulenza, è compito del terapeuta stare sul pezzo e aprirsi a livello empatico per donare comprensione e ascolto a chi ha bisogno di aiuto, per poi consigliare e suggerire azioni, tecniche e eventuali esercizi che la persona metterà in atto e che possano migliorare via via la sua condizione e la sua salute psico-fisica.

Perciò, anche se magari non sembra, il terapeuta che lavora con il cuore ci mette anima e corpo in quel momento in cui ha a che fare con la persona che ha davanti.

Capisci allora che non ha senso andare dal terapeuta a lamentarsi e a sfogarsi.

Non serve a niente, né a te, né alla terapia.

Ma, se la persona ha l’INTENTO DI GUARIRSI a tutti i livelli, di evolvere e di crescere, e cerca un AIUTO per fare questo, raccontando sì ciò che non va, ma con l'obiettivo di sapere come trasformare tutto ciò, allora il lavoro del terapeuta diventa il lavoro più bello del mondo, appassionante, motivante, e personalmente, in un setting di questo tipo, divento piena di energia per aiutare l’altro.

Fatta questa importante premessa, che può cambiare in meglio il modo in cui ci hanno abituati ad andare in terapia, tocchiamo l'altro punto importante:

la floriterapia, che è lo strumento che io prediligo, fa tanto, è vero. Quando la persona è aperta a un cambiamento interiore e si lascia guidare, può beneficiare al meglio del potere dei fiori, ma al giorno d’oggi non siamo ancora pronti ad assumere semplicemente la nostra miscela di essenze floreali senza avere chiari degli obiettivi a cui mirare. Spesso ci incasiniamo ancora di più, anche se i fiori non hanno controindicazioni o effetti collaterali per la salute fisica.

I fiori smuovono nel profondo, seppur con la loro delicatezza e la loro saggezza, pertanto è bene essere consapevoli dei cambiamenti interiori a cui andremo incontro mossi dal nostro desiderio di guarire/crescere e poi, solo come conseguenza, spinti dall’energia superiore dei fiori.

Non si assumono i fiori con lo stesso approccio che usiamo per i farmaci.

E’ vero che i fiori sono naturali e innocui, ma se li assumiamo con questa modalità da farmaco non ne sentiremo i veri benefici e la stessa cosa vale per l'omeopatia o qualsiasi altro prodotto naturale.

Anche in questo caso, la premessa fondamentale è la tua SCELTA di voler trasformare quelle parti di te ancora in ombra e di assumerti la responsabilità di questo processo.

Ecco anche perché spesso, se vai dal farmacista o dall’erborista a farteli preparare spiegando in 5 minuti come stai, difficilmente potrai beneficiare del grande potenziale di trasformazione della floriterapia.

Devi metterci la faccia, e non solo, se vuoi stare meglio e risolvere i tuoi problemi. 

Per poterne beneficiare al meglio è necessario intraprendere un vero e proprio percorso dove sarai guidato e sostenuto dal terapeuta e dalla floriterapia, oltre che da varie tecniche olistiche che implemento strada facendo.

Né i fiori né il terapeuta faranno il percorso al posto tuo, ma sarai tu, attraverso l’aiuto del terapeuta e/o della floriterapia, o di qualsiasi altro prodotto naturale o tecnica olistica, a compiere il miracolo, se questo deve accadere.

Ecco perché, ripeto, non si va dal terapeuta a sfogarsi e non si assumono i fiori come se fossero il farmaco naturale che ci toglie il sintomo. NO.

Non funziona così. Troppo comodo e troppo poco produttivo.


Bisogna tirarsi su le maniche e agire, prendere delle decisioni che ti aiuteranno a stare molto meglio. Allora il tutto funziona e anche alla grande, e su questo blog puoi leggere un sacco di testimonianze di gente che l’ha fatto e lo sta facendo stando meglio e risolvendo un sacco di questioni nella sua vita, oltre che di malesseri fisici, semplicemente agendo sulla parte emozionale che è sempre parte in causa di ogni malattia fisica.

Con ciò non voglio dire che questo approccio è infallibile, sia ben chiaro.

Nulla è infallibile, o per meglio dire: quel che conta è il percorso e ciò che impari durante il percorso. E’ questo che ti fa crescere, evolvere, guarirti.

Molte persone durante il loro percorso mi confidano che arrivano a ringraziare la malattia per averli portati a migliorare tanti aspetti della loro vita, a volte anche se non è avvenuta l’autoguarigione, e questo è il VERO scopo della malattia e del percorso interiore.

Noi proviamo sempre a migliorare la situazione e a puntare all’autoguarigione, ma la Vita è molto più grande e saggia di noi e sa meglio di noi cosa è bene. Perciò l’atteggiamento più corretto è quello di essere umili, pur facendo del proprio meglio per se stessi, e senza accanimento.

Anche i bambini beneficiano tantissimo di questi grandi aiuti naturali perché loro sono più “puliti” di noi, più puri, non si sono ancora create in loro tutte le convinzioni malate che poi portano un adulto a sviluppare disturbi della personalità e/o disturbi psico-fisici.

E nel caso di un bambino, è sempre consigliato lavorare anche sul genitore, poiché la maggior parte dei problemi dei figli nascono dai genitori.

In questo modo si può fare un buon lavoro.

Ora, spiegate bene queste premesse che possono contribuire a cominciare il tuo percorso con il piede giusto, se hai voglia di metterti in gioco con te stesso, puoi scegliere la modalità di colloquio che più ti aggrada, tramite videochiamata o in studio di persona, scrivendomi una mail a info@terapiafloreale.it o inviando un messaggio al 328 8171805.

Il costo dell'incontro è di 70 euro comprensivo di miscela di essenze floreali consigliata e avviene all'incirca una volta al mese per la durata di un'ora.

Oppure, se non te la senti ancora di confrontarti con un terapeuta in carne ed ossa e preferisci provare a guarire a tu per tu comodamente a casa tua, senza spostarti, allora non sarai veramente solo, perché potrai essere accompagnato da questo CORSO online che ti offrirà degli strumenti efficaci per fare luce in te stesso e cominciare a evolvere la tua energia, migliorando la tua vita.

Oltre al corso, ti consiglio di beneficiare delle MEDITAZIONI dei Fiori di Bach, che trasmettono l’insegnamento e l’energia di ogni maestro floreale aiutandoti a sintonizzarti su una frequenza più elevata.

Le meditazioni le trovi a questo link: https://gumroad.com/terapiafloreale

Di tutto cuore, ti auguro uno splendido e super evolutivo percorso!

Nessun commento: